logo aldo senza cornice

facebook
instagram
youtube
whatsapp

Aldo Sabatini

Vocal coach

INFO & CONTATTI


facebook
youtube
instagram
whatsapp

 

P.Iva: 02317490684

aldosabat@libero.it

+39 3477995942| 

Diventa padrone della tua voce!

Ricorrenze musicali | 3 Maggio | James Brown

2021-05-03 12:20

Aldo Sabatini

Ricorrenze Musicali, ricorrenze musicali, accade nella musica, almanacco musicale, accadeva oggi, cantanti leggendari, R&B, cantanti soul, james brown,

Ricorrenze musicali | 3 Maggio | James Brown

James Joseph Brown (Barnwell, 3 maggio 1933 – Atlanta, 25 dicembre 2006)

James Joseph Brown

 (Barnwell, 3 maggio 1933 – Atlanta, 25 dicembre 2006)

 

 

 

James Brown è stato un cantante, compositore, musicista e ballerino statunitense. Considerato una delle più importanti e influenti figure della musica del XX secolo, è stato un pioniere nell'evoluzione della musica gospel e rhythm and blues, nonché del soul, del funk, del rap, e della disco music.

Celebre per la sua esplosiva presenza scenica, operò una sorta di rivoluzione dei classici assetti melodici, spostando per la prima volta l'accento ritmico sul secondo e sul quarto battito della battuta, anziché, come era tipico, sul primo e sul quarto battito.

Il suo modo di stare sul palco e il suo stile furono ripresi da artisti come Mick Jagger, Prince e altri. È stato l'idolo e il massimo ispiratore di Michael Jackson.

Rolling Stone lo inserisce al settimo posto nella sua lista dei 100 più grandi artisti della storia e al decimo in quella dei migliori cantanti.

brown-1620036726.jpg

E' unanimemente definito come uno dei più grandi artisti della storia della musica soul: basterebbe citare "Night train" o "I feel good", per rendersene conto. James Brown è una vera icona che ha imperversato sulle cronache musicali (ma anche su quelle di "nera"!) per più di quarant'anni. Prima ancora di ottenere il successo si chiamava già "Mr. Dynamite": in seguito ha cambiato molti altri nomi come "Soul brother no.1", "Mr. please please".

E' inoltre l'artista più campionato della storia della musica, dato che moltissimi altri artisti, non solo hanno utilizzato suo materiale, ma è anche verosimile poter affermare che non sarebbero mai esistiti.

A tredici anni fonda la sua prima band: i "The flames" che, alla fine del 1955, compongono il loro primo pezzo, "Please, please, please", schizzato immediatamente nella hit parade americana. Seguono due album e altri singoli come "Night train", che ottengono tutti un ottimo successo, ma sono le esibizioni dal vivo le performance più richieste dal pubblico.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder